Paolo Crepet: non si può insegnare a scuola senza emozionarsi

“Sempre più l’educare appare disgiunto dall’emozionare. Pordenone, incontro insegnanti e genitori di bambini di scuole elementari. Invito le maestre presenti a una semplice prova. Chiedo loro, quando l’indomani passeggeranno tra i banchi, di accarezzare all’improvviso e senza motivo la testa di uno dei bimbi: otto volte su dieci quello farà un salto dalla sedia. La carezza pare essere diventata non tanto un’ovvia e imprescindibile forma di comunicazione affettiva, quanto un premio, un gesto eccezionale. Ed è bene che sia così – interviene con voce perentoria una signora, – mando a scuola mia figlia perché venga istruita, non accarezzata…Cosa intende la signora […]

Haiku: la pratica Giapponese per liberare le emozioni

L’Haiku è un breve poema ispirato alle emozioni del momento, allo stupore e alla connessione con la natura. Si tratta di una tradizione giapponese grazie alla quale esplorare l’animo per favorire la guarigione, per trovare coraggio, resistenza e prodezza. Dato il suo effetto catartico e liberatore, si tratta di uno strumento psicologico, oltre che letterario, di grande utilità. C’è che dice che il cervello sia come un museo in cui si estendono infinite sale con immagini distorte. Trovare un senso a queste immagini non sempre è facile. A volte, dunque, è utile ricorrere a tecniche artistiche in grado di captare i significati, […]

NUOVE SCOPERTE SULLE EMOZIONI NEL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITA’

Per le persone con disturbo borderline di personalità (DBP) può essere eccezionalmente difficile essere in qualsiasi tipo di rapporto: a causa del loro senso di sé instabile del bisogno di vicinanza e del loro modello di comportamento imprevedibile, per citare solo un paio di motivi. Tuttavia, dal loro punto di vista, la vita è piena di incertezza e tormento interiore. Le teorie riguardanti le cause del disturbo borderline di personalità si focalizzano sulle prime esperienze di vita, in particolare quelli che coinvolgono i caregiver (genitori o chi esplica le funzioni genitoriali). Una nuova ricerca mette in luce come l’incapacità di […]

RICONOSCERE LE EMOZIONI IN MUSICOTERAPIA ATTRAVERSO GLI OCCHI

Quando le persone ascoltano musica, le loro reazioni emotive si riflettono in cambiamenti nella dimensione delle loro pupille. I ricercatori ora mostrano per la prima volta che sia il contenuto emotivo delle musica e il loro grado di coinvolgimento personale ad influenzare la dilatazione delle pupille. Questo studio dimostra che la misurazione del diametro pupillare può essere efficacemente utilizzato per sondare le reazioni degli ascoltatori alla musica stessa. I ricercatori dell’Università di Vienna e di Innsbruck, in Austria, sono i primi a dimostrare questo. La dimensione della pupilla è veicolata dalla quantità di luce ambientale, dai pensieri, dalle emozioni o dallo […]