Padova, due bimbe nate già con anticorpi contro il Covid

Le neo mamme, entrambe medico, avevano ricevuto la seconda dose al terzo trimestre di gravidanza. Le loro rispettive piccole sono le prime in Italia a nascere con anticorpi contro il Covid. Una scoperta ed evento straordinario.

Madri già immunizzate che affrontano la gravidanza mettendo al mondo due figlie. Le mamme sono Anna Parolo, immunologa dell’UIss 6 Euganea, 36 anni, e Valeria Bernarsi, ginecologa di 37 anni. Hanno dato alla luce le loro bimbe Anna e Valentina.

“Le due bambine sono le prime in Italia nelle quali sono stati isolati gli anticorpi su sangue neonatale alla nascita – sottolinea il dottor Gianfranco Juric Jorizzo, responsabile dell’équipe del servizio di Medicina Prenatale dell’Ulss 6 Euganea -, infatti gli studi internazionali, ad oggi, si sono basati solamente sugli anticorpi del cordone ombelicale”.

“Gli studi sono limitati, ma concordi nel suggerire che non ci sono effetti collaterali sulla mamma e sul feto. La vaccinazione quindi potrebbe essere indicata, anche in gravidanza, nelle situazioni con fattori di rischio, come suggerito dalle Società di Ginecologia Italiane lo scorso 2 gennaio. Potenziali rischi e benefici – rileva il dr. Jorizzo – devono essere valutati caso per caso e discussi con il proprio ginecologo affinchè la futura mamma possa scegliere consapevolmente. L’infezione con complicanze respiratorie da SARS-CoV-2 può determinare un serio pericolo per la donna gravida e il neonato”.

Una delle due mamme aggiunge:

“Sono felice che la mia Valentina abbia gli anticorpi contro il Coronavirus e quindi sia portatrice di un grande messaggio di speranza – sottolinea mamma Anna Parolo -. La salute del neonato dipende prevalentemente dalla sua immunità innata e dagli anticorpi materni trasmessi per via transplacentare durante la gravidanza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.