Andrea Bocelli, insieme alla Lega, negano l’esistenza della gravità del Covid-19

Andrea Bocelli ha recentemente partecipato al convegno dei “Negazionisti del Covid” organizzato dalla Lega.

A tal proposito ha affermato: “Conosco molta gente, ma non conosco nessuno che sia finito in terapia intensiva, quindi perchè questa gravità?”

Aggiunge: «mi sono sentito umiliato e offeso perché non potevo uscire da casa».

Questo è stato un evento al centro di polemiche in seno alla comunità scientifica italiana, organizzato dal leghista Armando Siri, cui hanno preso parte anche Vittorio Sgarbi e il leader leghista Matteo Salvini (che come sempre si è rifiutato di indossare la mascherina nonostante i vari richiami e le varie sgridate).

Bocelli ha anche confessato di aver violato le restrizioni uscendo lo stesso dalla sua abitazione: “perchè ad una certa età si ha bisogno di sole e vitamina D” ha aggiunto.

“C’è stato un momento in cui mi sono sentito umiliato e offeso per la privazione della libertà di uscire di casa senza aver commesso un crimine» conclude.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.