Coronavirus: le parole di Bruce Lipton rivolte al mondo

Stiamo parlando del più bravo biologo al mondo, esperto di epigenetica. Riporta delle interessanti parole riguardo il Coronavirus.

Bruce Lipton afferma: il mondo è in preda al panico, alla paura, al terrore, all’incertezza per il “gigante” Coronavirus. Se ti è mai capitato di avere un’influenza o raffreddore è molto probabile che sia stato provocato da Coronavirus. Siamo programmati al fatto che questo particolare virus del raffreddore sia “mortale”. Questa paura ha fermato il mondo, ha indotto quarantene, bloccato viaggi internazionali”

Ma chiediamoci realmente: “Quanto è letale quela versione del virus? Si, ci sono state delle morti correlate, statisticamente pari al 2% della popolazione infetta. Questa percentuale è l’1% superiore a qualsiasi influenza convenzionale in circolazione. Quello che è fuorviante è la paura che il Coronavirus porta a morte per tutti. Questo è un falso! La salute di quasi tutte le vittime di Coronavirus era già compromessa prima che fossero infettate”

Nel libro “La Biologia delle Credenze”: Lipton afferma che lo stress è responsabile fino al 90% delle malattie, comprese cancro, cardiache e diabete. Quando si è stressati, il rilascio di ormoni dello stress distrugge il sistema immunitario per conservare l’energia del corpo e sfuggire allo stress percepito.

Non dobbiamo dimenticare che la paura del Coronavirus è più mortale del virus stesso. I media stanno compromettendo la salute delle persone giocando la carta della paura.

Se ci dedichiamo alla cura di noi stessi, con una sana alimentazione, esercizio fisico, prendendo vitamine e integratori, evitando lo stress, anche qualora fossimo contagiati dal virus, probabilmente si manifesterebbero solo raffreddore e febbre.

E’ importante trarre beneficio dall’allontanamento dalla paura e dal auto sostentamento in qualsiasi modo ci sembri opportuno.

Denial of Responsibility! Tutti i diritti di questa foto sono riservati a universo7p©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.