A Biella cellulari appesi come cappotti all’ingresso in aula

Siamo all’Istituto Bona e l’idea originale vuole garantire una maggiore attenzione e cooperazione relazionale all’interno della classe.

La dirigente, a seguito di un Erasmus in una scuola olandese, ha preso l’idea di appendere all’interno della classe degli appositi pannelli di raccoglimento per cellulari. L’osservazione di altre scuole europee ha permesso di applicare innovazioni anche alle nostre. D’altronde la questione del uso del cellulare da parte degli studenti è un tema molto attuale.

Iniziata a Settembre, l’iniziativa prevede che ognuno abbia il proprio contenitore dove apporre il proprio smartphone all’inizio delle lezioni. E’ possibile consultare il cellulare durante gli intervalli e può essere ripreso a fine lezione.

Questo ha chiaramente risvegliato la rabbia, il fastidio e l’astio degli alunni, ormai quasi dipendenti dagli apparecchi tecnologici. Non vi è un obiettivo punitivo e autoritario da parte delle scuole ma si punta a stimolare una nuova possibile gestione del proprio dispositivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.