Foto virale: nonnine del paese tengono in braccio tre figli di migranti

Nonne l’una vicina e l’altra in paese con dei bimbi di migranti in braccio. Lo scatto pubblicato sul gruppo Facebook “Sei di Campoli se” mostra l’aspetto migliore dell’integrazione, della tolleranza dell’unione e dell’amore.

Sono tre le nonne del paese, sedute insieme sugli scalini come spesso accade nei piccoli paeselli per scambiare due chiacchiere, tengono in braccio tre bambini, figli di migranti.

E’ un’immagine che riempie di cuori quella avvenuta a Campoli del Taburno, borgo del Sannio. «Da sinistra: Zì Nicolina, Zì Vicenza e Zì Maria fanno da nonne ai piccoli che vivono nel centro d’accoglienza situato vicino alle loro abitazioni»

La foto è riuscita in pochissimo tempo a conquistare il web e molte persone si sono lasciate intenerire da questo gesto meraviglioso in un momento politico e storico complicato. E’ un confronto generazionale diverso, un confronto che può arricchire, un confronto che può addolcire. Questa nuova sfaccettatura del nostro Paese è una possibilità all’integrazione, andando contro ogni stampo discriminante.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.