Fasciatoio nel bagno degli uomini: “Segno di civiltà e cambiamento”

La città in cui sono già presenti una serie di bagni con fasciatoii è Milano. Qui i papà possono cambiare i pannolini ai propri figli con tutta tranquillità. Trovare un fasciatoio nel bagno degli uomini è qualcosa di inaspettato, a cui siamo poco abituati.

La storia riportata è quella di Roberto, padre e marito, che nel locale Hug di Milano (via Venini 83) ha trovato tutto l’utile per cambiare il proprio bambino Alessandro.  Roberto afferma: “Vivo a Bologna e ho scoperto il bistrot per caso durante un soggiorno con la mia famiglia a Milano. Quando ho visto il fasciatoio nel bagno degli uomini sono rimasto positivamente sorpreso”. “Durante le uscite o i viaggi insieme ai nostri due figli, mi piace poter aiutare mia moglie in queste mansioni, ma non  frequente trovare questo servizio nei bagni maschili”.

Questa è una conquista in fatto di praticità, ma soprattutto di civiltà e cambiamento. “Inizialmente avevamo deciso di inserire il fasciatoio nel bagno dei disabili, quello più spazioso, poi l’idea alternativa e definitiva di metterlo soltanto in quello degli uomini”, spiega Sara Atelier una delle tre fondatrici di Hug. “Perché? Ci sembrava interessante dare spazio ai papà in uno dei compiti che invece tocca quasi sempre alle mamme”, prosegue Sara. “Abbiamo spesso sentito storie di padri imbarazzati dagli sguardi delle donne che vedevano il loro bagno invaso dalla presenza maschile, solo perché costretti dai fasciatoi puntualmente situati nei bagni delle signore”, afferma, “riteniamo sia divertente invertire gli ordini, mettendoli finalmente a proprio agio”.

 

 

Anche Roberto conferma l’utilità di aver potuto usufruire del fasciatoio nei servizi maschili: “Tendenzialmente non è un problema cambiare i bambini dentro i bagni delle donne, ma farlo nel proprio è molto più comodo. Spero che Hug possa essere un esempio per la nascita di altre realtà”.

E’ arrivato forse il momento di espandere questa idea un pò in tutta la Nazione per garantire fruibilità alla mansione anche per i nuovi papà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *