Ophelia, la bimba di 3 anni più intelligente di Einstein

Questa bambina di 3 anni ha un quoziente intellettivo pari a 171, undici punti in più rispetto ad Einstein.

Ophelia Morgan-Dew ha tre anni e vive nel Regno Unito; è considerata la bambina più intelligente al mondo, ha un quoziente intellettivo pari a 171, undici punti in più rispetto ad Einstein.

A soli 8 mesi la bambina ha pronunciato la sua prima parola e ha appreso molte peculiarità categoria, come colori, numeri, lettere molto prima rispetto agli altri bambini.

Il Mensa, un’associazione internazionale in cui si collocano tutte le persone con un QI pari o superiore a 98% ha già accolto la bambina per inserirla al suo interno.

La prima a capire questa grande dote della bambina è stata la mamma.

“Adora leggere libri, con me o con suo padre, e lavorare al computer con i numeri e con le lettere. È una bambina piuttosto attiva: ama essere sempre in movimento ed è molto vivace. Le piace giocare con i suoi cugini e andare al parco. Ophelia è una bimba tanto graziosa, e sarei orgogliosa di lei indipendentemente dai suoi risultati intellettuali: mi basta che sia sana e felice”, dice la mamma.

 

 

Da questa percezione, infatti, la bambina è stata portata da una psicologa a Londra per effettuare tutti gli adeguati controlli e valutazioni rispetto al suo quoziente intellettivo.

Il QI di Ophelia corrisponde a quello di un bambino che ha il doppio della sua età e, nel mondo, solo lo 0,03% della popolazione ha un cervello attivo ed evoluto come il suo.

“Qualunque cosa faccia Ophelia”, dice la mamma, “sarò fiera di lei”.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *