COME AIUTARE IL NOSTRO AMICO A 4 ZAMPE

Si avvicina Capodanno con i suoi scoppiettanti botti, come reagirà il mio amichetto a quattro zampe? 🙁 Come posso evitare che si spaventi tanto? Come gestire e prevenire la paura del mio cane, gatto, amichetto a  quattro zampe?

Una delle cose principali da dire è che, quasi certamente, come negli esseri umani, la paura nei cani e negli animali è genetica ed ereditaria. Qualora si fosse fatta riprodurre una cagna che ha paura dei botti o se la cagna stesse con la sua cucciolata proprio la notte di Capodanno, conviene togliere i cuccioli almeno per un paio d’ore prima e dopo la mezzanotte, cosicchè non possa trasmettere loro la sua ansia e paura.

Una madre fobica può trasmettere le sue paure all’intera cucciolata (un pò come avviene anche negli esseri umani, nell’uomo); ma i danni più frequenti, solitamente, è l’uomo stesso a causarli.

I comportamenti insani che inducono il cucciolo ad esperire situazioni di ansietà e intolleranza ai rumori sono, battergli le mani vicino alle orecchie, lanciargli pentole nelle vicinanze o addirittura sparare colpi di fucile, il tutto se effettuato quando il cucciolo ha dalle 8 alle 10 settimane (periodo chiamato “dell’impronta alla paura). Tutti questi atteggiamenti umani rappresentano fonti di stress per i cuccioli.

Se un cucciolo geneticamente esente da fobie passa il suo primo Capodanno in compagnia di una cane fobico, è molto probabile che ne acquisisca gli stessi atteggiamenti: quindi è indispensabile dividere i cani paurosi dai cuccioli in tenera età; i piccoli cuccioli per imitazione ed imprinting faranno propria la risposta di paura correlata all’evento “botti”.

ACCORGIMENTI PER LA NOTTE DI CAPODANNO:

  • Tutti i cani vanno tenuti in casa, anche quelli che solitamente vivono in giardino: potrebbero fuggire impauriti dai botti, ma in particolar modo, sarebbero soggetti a comportamenti antisociali dell’disumano “uomo” che, preso dall’alcool e dall’euforia, potrebbe divertirsi lanciando petardi a destra ed a manca completamente incurante del nostro amico a quattro zampe!
  • Se il cane deve rimanere in casa da solo (pessima idea quando il nostro è un cane o gatto fobico), meglio adagiarlo in un kennel: non solo per la sicurezza ma anche perchè si sentirà più protetto in una “tana” piuttosto che libero per le stanze. Se non possediamo un kannel sarebbe utile adagiarlo in una stanza singola (quella in cui è più abituato a stare), chiudendo adeguatamente le finestre, porte, tirando giù le tapparelle e facendo il possibile per insonorizzare il luogo.
  • E’ consigliabile lasciare radio/Tv accesa e a volume abbastanza sostenuto (tanto è Capodanno e nessuno può lamentarsi), ma ricordatevi che potrebbe essere proprio la TV a trasmettere rumorosi e nocivi festeggiamenti col botto! Quindi meglio inserire un CD o una playlist rilassante e coccolante per il nostro amichetto.
  • E’ anche consigliato lasciare una luce accesa, in modo che al cane non arrivino i riflessi dei fuochi d’artificio che, molto spesso, causano spavento.
  • Se qualcuno decide di tenere compagnia , in casa, al cane, non dovrà MAI rinforzare il suo stato ansioso con eccessi di coccole, rassicurazioni etc etc: però non bisogna neppure esagerare nell’ignorare il nostro amico facendogli pensare che ce l’abbiamo con lui (perchè peggioreremmo il suo stato d’animo). La miglior cosa da fare è essere il più normali possibile, facendo quello che facciamo ogni giorno in sua compagnia.
  • Quando dobbiamo portare il nostro amichetto a sporcare, oltre a tenerlo il minimo indispensabile (pipì, cacca e rientro rapido), ed oltre ad evitare il più possibile zone a rischio, NON slegatelo, neppure in un area recitata! Un attacco di panico potrebbe indurlo a fare cose che non si è mai sognato di fare prima, come saltare recinzioni o distruggere reti.

Alimenta bene il tuo cane/gatto, CLICCA QUI!

Miraccomando coccolate e tutelate il vostro amichetto a 4 zampe! ma soprattutto festeggiate, divertitevi brindate al nuovo anno ma solo con amore, felicità e presenza, tenendo sempre bene a mente che il nuovo anno sereno dovremmo augurarlo anche per il nostro cagnolino o animaletto domestico! 😉 Confido in NOI! 🙂

Se l’articolo vi è piaciuto c’è il pulsantino del like qui in basso che serve a noi per continuare a pubblicare ed essere sempre presenti con questa rubrica. Un abbraccio e buona anno!

 

4 thoughts on “COME AIUTARE IL NOSTRO AMICO A 4 ZAMPE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *